Principali siti nuragici.

by / sabato, 30 Luglio 2016 / Published in Archeologia1

Principali siti nuragici sono:

  • Nuraghe Albucciu ad Arzachena, Nuraghe di tipo misto, all’interno vi è una fila di “Mensole” ancora nella posizione originale.

  • Nuraghe Maiori a Tempio Pausania, una torre con interno a corridoio e due camere, fu utilizzato anche nel medioevo.

  • Nuraghe Asoru a San Vito, una torre con bastione trilobato.

  • Nuraghe Corbos a Silanus, è un perfetto esempio di nuraghe a “tholos”.

  • Nuraghe Is Paras ad Isili, è un Nuraghe a tholos alto ben undici metri e ottanta centimetri, rappresenta la tholos più elevata di tutta la Sardegna nuragica.

  • Nuraghe Rumanedda a Sassari, uno dei più importanti, presenta delle soluzioni architettoniche molto rare come le scale secondarie, una camera ipogea con pozzo a uso civile, e un silos.

  • Nuraghe Cherchidzu o Santa Sarbana a Silanus, mancai l’architrave all’ingresso ma nonostante ciò è ancora in piedi, affianco è stata costruita una chiesa romanica.

  • Nuraghe Pranu a Ulassai.

  • Nuraghe Tanca Manna a Nuoro.

  • Nuraghe Zuras ad Abbasanta.

  • Nuraghe Santa Barbara a Villanova Truschedu.

  • Casteddu de Fanaris tra Decimoputzu e Vallermosa, interessante, è formato da un bastione di nove torri circoscritto da un muro con cinque torri nelle quali compaiono delle feritoie.

  • Nuraghe Antigori a Sarroch.

  • Nuraghe Appiu a Villanova Monteleone molto interessante, vi è un villaggio con oltre 200 capanne, un nuraghe trilobato e uno a torre singola, qui sono stati ritrovati tantissimi attrezzi da lavoro.

  • Nuraghe Arrubiu a Orroli, Nuraghe pentalobato, l’unico di questo tipo che si è conservato bene, fu una reggia nuragica il cui maschio centrale raggiungeva, quando fu costruito, un’altezza compresa tra i venticinque e i trenta metri.

  • Nuraghe Burghidu a Ozieri, e un Nuraghe quadrilobato.

  • Nuraghe Elighe Onna a Santu Lussurgiu si tratta di un Nuraghe trilobato.

  • Nuraghe Lerno a Pattada, non del tutto scavato, dovrebbe avere una torre centrale e due laterali.

  • Nuraghe Losa ad Abbasanta, è un Nuraghe trilobato, si è conservato bene, come caratteristica presenta un villaggio che si è sviluppato tutto attorno a esso a sua volta cinto da mura.

  • Nuraghe Lugherras a Paulilatino, si tratta di un Nuraghe polilobato con muraglia esterna.

  • Nuraghe Nolza a Meana Sardo.

  • Nuraghe Oes a Giave.

  • Nuraghe Orolio o Madrone a Silanus, è Trilobato, la torre centrale presenta le due tholos sovrapposte perfettamente conservate.

  • Nuraghe Orolo a Bortigali.

  • Nuraghe Palmavera ad Alghero, è un Nuraghe formato da due torri con bastione e cortile interno, attorno fu costruito un villaggio che presenta la capanna per le riunioni.

  • Nuraghe Sa Mura de Nuracale a Scano di Montiferro, questo Nuraghe è quadrilobato, la torre centrale presenta le due tholos sovrapposte perfettamente conservate, attorno si sviluppa un villaggio protetto da mura.

  • Nuraghe Santu Antine a Torralba noto come “La reggia nuragica”, sicuramente uno dei più conosciuti e importanti, basta pensare che quando fu costruito era uno degli edifici più alti di tutto il bacino del Mediterraneo.

  • Nuraghe Serbissi a Osini, è trilobato, interessante è la sua posizione a 964 metri sul livello del mare.

  • Nuraghe Seruci a Gonnesa è un Nuraghe pentalobato.

  • Nuraghe Sirai a Carbonia, è quadrilobato, con torri orientate secondo i punti cardinali e a cui è annesso un villaggio nuragico.

  • Nuraghe s’Ulimu a Ulassai, è formato da due torri.

  • Nuraghe S’Ortali ‘e su Monti, o Nuraghe San Salvatore, a Tortolì.

  • Su Nuraxi a Barumini, un Nuraghe quadrilobato con annesso un villaggio nuragico che risulta essere il più grande di tutta la Sardegna.

  • Nuraghe Santu Sciori e Nuraghe Fenu a Pabillonis.

  • Nuraghe Prisgiona.

  • Nuraghe Succuronis.

  • Nuraghe Santa Barbara di Macomer, sulla strada statale 129bis per Bosa.

1280px-Torralba_San_Antine_10[1]

Vai all’articolo “I Nuraghi e la civiltà nuragica” 

(255)

Tagged under:
TOP