Elettra 2016

by / lunedì, 13 giugno 2016 / Published in Altro, Il blog, Teatro

ELETTRA

SIRACUSA 2016

Al culmine del viaggio fatto in Sicilia, come avevamo previsto dall’inizio, siamo stati al teatro greco di Siracusa a vederci la tragedia, scritta in greco antico, ELETTRA (Ἠλέκτρα, Eléktra) di Sofocle. La prima rappresentazione ha una datazione incerta tra il 420 2d il 410 A.C. nel teatro di Dioniso in Grecia. Quasi coeva abbiamo anche la omonima tragedia di Euripide.

Vediamo rapidamente la trama: Oreste, figlio di Agamennone dopo molti anni in esilio torna a Micene insieme al fido Pilade ed al Pedagogo. Il suo esilio era stato gestito dalla sorella Elettra per sottrarlo agli intrighi della loro madre Clitennestra e dal suo amante Egisto che ha ucciso il padre. Da quel giorno Elettra, che nutre un odio profondo, ed anche ricambiato, verso i due amanti assassini, vive come una serva nel palazzo nella speranza che Oreste un giorno torni a vendicare il padre. Oreste su consiglio della Sibilla torna a Micene organizzando un vero tranello. Si fa portavoce della notizia, ovviamente falsa, che è morto ed in questo modo riesce a constatare la gioia per la notizia della madre Clitennestra. Elettra invece si dispera e decide di vendicare essa stessa il genitore. A questo punto Oreste gli rivela la propria identità ed insieme organizzano il piano per attuare la loro comune vendetta. Oreste penetra nel palazzo e uccide senza pietà la madre supplicante, poi incontra Egisto. Lo trascina fuori scena per ucciderlo, e proprio su questa immagine si chiude la tragedia.

E’ Oreste che compie le azioni più importanti ma tutta la tragedia ruota intorno al personaggio che dà il titolo all’opera. Elettra è una donna molto determinata, che non rinuncia alla propria vendetta né prima del ritorno di Oreste (quando vive in casa propria come una schiava pur essendo una principessa), né quando apprende la notizia della morte del fratello. Anzi alla notizia decide di farsi giustizia da sola, spinta dall’odio per Egisto e Clitennestra.

Quest’opera ci porta in un dramma dell’odio in cui non c’è spazio per rimorsi o pentimenti. Insieme i due fratelli compiono la loro vendetta senza alcuno scrupolo anzi con un crudele senso di gioia e di liberazione. Elettra è divorata dall’odio ma questo le permette di trovare la forza per continuare ad andare avanti nell’attesa e poi nella pianificazione dell’assassinio. Infatti il dramma si chiude non appena la vendetta è compiuta. La determinazione di Elettra risalta ancor di più quando viene confrontata con il carattere pavido e rassegnato della sorella Crisotemi.

Siamo rimasti tutti molto contenti della rappresentazione ed abbiamo anche avuto la compagnia del Presidente del Senato e del Commissario Montalbano.

FRANCESCO

 

ELETTRA

2016

Per vedere le foto

dello spettacolo

clicca qui.

 th2_Elettra_Siracusa2016_001

TEATRO GRECO DI SIRACUSA

 

ELETTRA DI SOFOCLE
traduzione Nicola Crocetti
revisione e adattamento teatrale Gabriele Lavia
regia Gabriele Lavia
scena Alessandro Camera
costumi Andrea Viotti
musiche Giordano Corapi
maestri del coro Francesca Della Monica, Ernani Maletta
regista assistente Giacomo Bisordi
assistente scenografo Andrea Gregori
assistente volontario Gianni Luca Giuga
direttore di scena Mattia Fontana

Personaggi e interpreti in ordine di apparizione:
PedagogoMassimo Venturiello
Oreste (fratello di Elettra)Jacopo Venturiero
Pilade (personaggio muto)Massimiliano Aceti
ElettraFederica Di Martino
Crisòtemi (sorella di Elettra)Pia Lanciotti
Clitemnestra (madre di Elettra)Maddalena Crippa
Egisto (amante di Clitennestra)Maurizio Donadoni

CorifeaGiulia Gallone

Coro di donne di Micene
Prime Coreute – Simonetta Cartia, Flaminia Cuzzoli, Giovanna Guida, Giulia Modica, Alessandra Salamida

Coro delle fanciulle di Micene Chiara Cianciola, Greta D’Antonio, Giulia Oliva, Maria Chiara Pellitteri, Noemi Scaffidi, Aurora Miriam Scala, Vittoria Scuderi, Silvia Trigona, Delfina Balistreri, Alice Canzonieri, Martina Cassenti, Valentina Elia, Roberta Giordano, Giulia Goro, Debora Iannotta, Clara Ingargiola, Giulia Navarra, Aurora Cimino, Carla Cintolo, Cinzia Coniglione, Alice Fusaro, Desiree Giarratana, Virginia La Tella,Anita Martorana, Sabrina Sproviero, Giulia Valentini, Arianna Vinci

Per leggere anche l’artico sul viaggio in Sicilia clicca qui.

(195)

TOP