Colpi di Scena

by / venerdì, 01 novembre 2019 / Published in Altro, Il blog, Teatro

 

 

COLPI DI SCENA

TEATRO Due 2019

 

 

Notte di Halloween: dolcetto o teatro?????

Ovviamente TEATRO e ci siamo recati a vedere lo spettacolo di Maria.

Come al solito ci siamo divertiti un sacco poichè tutti gli attori recitano ad un ottimo livello.

Se volete un consiglio avete pochi giorni per andarci, approfittatene.

 

I DUE SARCHIAPONI

 

 

Preso dalla sinossi dello spettacolo

La Compagnia Teatrale “QUELLI DELL’ULTIMA FILA”

presenta:


“COLPI di SCENA”
Regia di Eleonora Pariante
Teatro Due Roma Vicolo dei Due Macelli, 37 Roma
dal 29 Ottobre al 3 Novembre mart/merc/giov/sab ore 21 – ven /dom ore 17.30 – prenotazioni tel 3406128870
Attori in ordine di apparizione:
Cheech: Stefano Delfino
Rocco: Andrea Gambelli
Robert Shayme: Ciro D’Aprile
Julie: Alessandra Paganelli
Olive: Valeria Rifici
Eilen: Andrea Alessandra Delfino
Frank Valenti: Franco Tota
Sheldon: Francesco De Rosa
Lorna: Antonella Racinelli
April: Elena Giovannini
Walter Pulman: Andrea Gambelli
Eleonor Sinclair: Maria Cipriano
Violet: Beatrice Cardamone


New York, anni ’20. Il giovane drammaturgo squattrinato Robert Shayme, dopo diversi tentativi falliti di porsi alla ribalta di Broadway, trova finalmente i finanziamenti per poter dirigere la sua nuova piece. Il produttore dello spettacolo è un certo Frank Valenti, noto boss dell’ambiente malavitoso, che acquista l’opera per accontentare la giovane amante, aspirante attrice.
Indeciso se accettare il compromesso o meno, Robert riesce a portare in scena la sua opera, ingaggiando grandi nomi del teatro e trovando nello scagnozzo del boss un inaspettato aiuto artistico.
Ispirandosi ad una delle più divertenti commedie di Woody Allen, si racconta una città ruggente e sfavillante, tra dorate atmosfere. La commedia fa una riflessione su quale sia la vera dimensione morale dell’arte, (se ne esiste una valida per tutti) mettendo in scena, personaggi irresistibili e dialoghi scoppiettanti, raggiungendo la vertigine del paradosso e dell’ironia con dialoghi e sequenze memorabili. Un omaggio e nello stesso tempo una parodia dello Show business degli anni venti.
Quest’anno abbiamo deciso di confrontarci con un testo di cui ci siamo subito innamorati, consapevoli di affrontare un’impresa difficile ma col desiderio di rimanere fedele ad esso.
Ci siamo impegnati ed esercitati a crescere, a rendere perfetti ritmi e battute, tutti i colori e le sfumature dei suoi personaggi unici. Non potevamo che accettare l’ennesima sfida che crediamo di aver vinto anche quest’anno. Siamo certi che non vi pentirete di esserci venuti ad applaudire.

(67)

Tagged under: , ,

Lascia un commento

TOP