Parlando ubriachi di nostalgie lontane, in un mare che finisce all’orizzonte, succede che telefonando ad un amico lo trovi distante da lui un decennio. Parlando ubriachi di nostalgie lontane, non vedi che vicino ti passa una puttana, sullo sfondo un edicola di gente impoverita da valigie piene di niente. Parlando ubriachi di nostalgie lontane, capita

Tagged under:

Ho ancora voglia i sognare, disteso in un prato, il tuo viso, come i fiori dal vento, dalle mie mani accarezzato. Ho ancora voglia di vedere, nel cielo, i vivi colori di un’alba di un tramonto, di un arcobaleno. Ho ancora voglia di sentire, nell’aria, il profumo delle rose e delle viole, l’odore della terra

Tagged under:
TOP