Siti Archeologici Vesuviani.

domenica, 26 gennaio 2020 by

Prima di recarci tra i siti che il Vesuvio obliterò nel 79 d.C., un breve cenno sull’ambiente, sulle colture, sulla zona palustre, sulla fascia boschiva e sull’eruzione del vulcano. Le colline intorno al Vesuvio avevano il terreno adatto per la coltivazione di viti, di olivi, di cereali e di alberi da frutta, questo perché la

Ercolano

domenica, 26 gennaio 2020 by

Stiamo lavorando, abbiate un p0′ di pazienza e fiducia. (1)

Ci manca poco, un po’ di pazienza. (1)

Pompei

domenica, 26 gennaio 2020 by

Stiamo Lavorando, Abbiate un po’ di pazienza e fiducia. (1)

Villa San Marco a Stabia.

domenica, 26 gennaio 2020 by

Una breve premessa, Stabia aveva un importante ruolo strategico e commerciale già nell’VIII secolo a.C., età arcaica, anche se il momento di massimo splendore fu tra 89 a.C., anno della conquista e della distruzione da parte di Silla, e il 79 d.C. quando avvenne la distruzione a seguito dell’eruzione del Vesuvio. In questo periodo, sul

Villa Arianna a Stabia.

domenica, 26 gennaio 2020 by

Una breve premessa, Stabia aveva un importante ruolo strategico e commerciale già nell’VIII secolo a.C., età arcaica, anche se il momento di massimo splendore fu tra 89 a.C., anno della conquista e della distruzione da parte di Silla, e il 79 d.C. quando avvenne la distruzione a seguito dell’eruzione del Vesuvio. In questo periodo, sul

Paestum (Poseidonia, Paistom)

sabato, 11 gennaio 2020 by

Facciamo un salto nella Magna Grecia e nella maestosità dei suoi templi, ci fermiamo a Paestum, Poseidonia per i fondatori che dedicarono la città al Dio del mare Poseidone, Nettuno per i Romani. La città prese il nome di Paestum quando arrivarono i Romani e ancora prima divenne Paistom quando fu conquistata dai Lucani. Diversamente

Sepolcro degli Scipioni

sabato, 21 dicembre 2019 by

Di seguito la galleria fotografica dell’area Archeologica del Sepolcro degli Scipioni. Oppure clicca qui per tornare all’artico.   (6)

Auguri!!!!!!!!!

sabato, 21 dicembre 2019 by

.. . . .   . . . I DUE SARCHIAPONI AUGURANO A TUTTI BUONE FESTE (3)

Tagged under:

Si torna sulla Regina Viarum, l’Appia Antica, per scoprire l’ennesimo maestoso e importante monumento di epoca Romana. Nel tratto urbano della via Appia Antica, all’interno delle mura Aureliane, poco prima di Porta San Sebastiano, sorge un’area archeologica di notevole importanza in cui fa mostra di se il Sepolcro degli Scipioni con le sue gallerie, le

La città di Siena presenta molte fontane medioevali o storiche, ma com’erano e sono alimentate? Dall’acqua che scorre nei Bottini, una serie di gallerie che si diramano, sotto la città, per quasi venticinque chilometri, furono realizzate tra il XIII secolo e il XV secolo. Si tratta, quindi, di una rete idrica concepita e costruita nel

Siena: i Bottini

sabato, 07 dicembre 2019 by

Di seguito la galleria fotografica dei Bottini di Siena. . . .     Oppure clicca qui per tornare all’artico.   (2)

Il mito di Orfeo ed Euridice.

sabato, 23 novembre 2019 by

“Pensavo a quel gelo, a quel vuoto che avevo traversato e che lei si portava nelle ossa, nel midollo, nel sangue. Valeva la pena di rivivere ancora? Ci pensai, e intravvidi il barlume del giorno. Allora dissi “sia finita” e mi voltai”. (Orfeo, ne L’inconsolabile di Cesare Pavese, dai Dialoghi con Leucò, Einaudi 1947). Il

Il Colombario di Pomponio Hylas.

domenica, 10 novembre 2019 by

.Passeggiando nel parco degli Scipioni, tra via Appia e Via Latina, ci s’imbatte in un piccolo sepolcro semi ipogeo, il Colombario di Pomponio Hylas, ciò non deve certo meravigliare, considerando che nel tratto compreso tra le Mura Aureliane, la via Appia e la via Latina sorgeva un’importante area cimiteriale che vede al suo interno, tra

Il Mausoleo di Augusto o Augusteo.

sabato, 02 novembre 2019 by

Scriveva Strabone: “Il più notevole è il cosiddetto Mausoleo, un grande tumulo di terra, innalzato presso al fiume sopra un’alta base rotonda di marmo bianco, tutto ombreggiato da alberi sempre verdi, fino alla cima, sulla quale era la statua di Cesare Augusto, in bronzo dorato. E sotto quel tumulo vi erano le celle sepolcrali di

Non credo sia possibile trovare una persona che non abbia sentito parlare di Gaio Giulio Cesare, in latino Gaius Iulius Caesarm, la sua fama e le sue imprese sono ben scolpite nella storia. Egli nacque tra il 100 a.C. e il 102 a.C., non si è riuscita a stabilire la data esatta, venne al mondo

Tagged under: ,

Il Foro Romano e il Palatino

sabato, 28 settembre 2019 by

. . . Il Palatino e il Foro Romano. . . . . Il Palatino. Per descrivere il Foro Romano e il Palatino, il colle Romano che si affaccia sul fiume Tevere, il più antico abitato a Roma, si dovrebbe fare un trattato, un volume di molte pagine e sintetizzare il tutto in poche righe

Foro e Palatino

sabato, 28 settembre 2019 by

Di seguito la galleria fotografica del Foro Romano e del Palatino. . . .     Oppure clicca qui per tornare all’artico.   (2)

TOP